Poesie parte prima

Poesie parte seconda

Poesie parte terza

Parte quarta

Parte quinta

Poesie parte sesta

Parte settima

Home page

Guest book
racconti e poesie di Eufemia Griffo
Ad Asakusa, sull'immagine di Hiroshige
Addio mia estate
Agorà
Boadicea, regina dei Britanni
Bright stars
Cielo di inverno - haiku
Della mia ultima neve
Di Luna e sole
Divenire, poesia liberamente ispirato a INVERNO di Antonia Pozzi
Egypt
Eva
Evening Snow at Asakusa
Foglie d'acero e la luna
Flame
Haiku vari
Illusioni
In...divenire
Indifferenza
Invocazione di Calipso
La sposa rubata
Legami - haiku
Morgana
Remembrance
Rimembranze
Sogni
Stagioni
Sul vecchio tempio
The last Mohicans
The purple rose
The Kiss
Yule
Interpretando Cesarina
Geordie, antica ballata britannica nata intorno al XVI secolo




Sole oscurato
dalle funeste nubi
corre un cavallo

sfidando il vento del nord
e l'avverso destino

Bianca criniera
sulle sella, una donna
piange il suo amore

Geordie è il suo dolce nome
dal melodioso suono

Condanna eterna
a lui fu decretata
dura è la legge

implora l'amata moglie
il superbo re inglese

Giunse il giorno
e nemmeno l'amore
piegò il male

all'ombra del tramonto
vide i suoi occhi, infine...

**

Eufemia

Geordie è un'antica ballata britannica che racconta di un uomo di nome  "Geordie" che è stato accusato di un crimine e condannato all'impiccagione .La moglie corre in sella ad un cavallo, e si reca a Londra dal Re e lo implora per la vita di Geordie. Il Re non perdonerà Geordie che sarà impiccato con una corda d'oro. La ballata è stata cantata daFabrizio De André (il testo della canzone lo trovate nei commenti), mentre per la canzone  cliccare
qua



Poesie parte prima Poesie parte seconda Poesie parte terzaParte quarta Parte quintaPoesie parte sestaParte settimaHome pageGuest book
Powered by Sitiwebs.com